immagine
[1] Home | [2] Società | [3] Informatica & web | [4] Copyright (c) |
13-06-2021 -  Sei su: Società > ambiente > Abbandonare le coltivazioni a scopo alimentare!





nucleare no grazie

NO_PDM

Abbandonare le coltivazioni a scopo alimentare!
di .: tuple. it :. - 06.09.2008

Il sito del wwf, informa che l'inaugurazione della centrale ENEL di Torre Valdaliga Nord a Civitavecchia, con l'avvio del primo gruppo da 660 MW della centrale, comporterà l'emissione di oltre 3,6 milioni di tonnellate all'anno di CO2, che andranno ad aggiungersi ai circa 100 milioni di tonnellate di gas climalteranti prodotti dal nostro paese. Quando saranno avviati anche gli altri due gruppi da 660 MW (si dice entro il 2009), la centrale di Torre Valdaliga Nord (che arriverà ad avere una potenza complessiva di 1.980 MW) immetterà in atmosfera oltre 10,8 milioni di tonnellate di CO2 anno.

I 660 MW della centrale di Torre Valdaliga, pure in presenza delle migliori tecnologie di filtraggio dei fumi, comporteranno ogni anno l'immissione in atmosfera di oltre 328 tonnellate di particolato ultrafino, 1.940 tonnellate di ossidi di azoto, 1.293 tonnellate di ossidi di zolfo: numeri che andranno triplicati quando entreranno in funzione anche gli altri due gruppi. Non trascurabile inoltre il mercurio, l'arsenico e molti altri composti notoriamente nocivi alla salute delle persone e delle specie viventi, massicciamente liberati dai processi di combustione del carbone e le inevitabili emissioni radioattive, il tutto sempre abbondantemente trascurato nella campagne disinformative pro carbone.

Questa centrale nasce con una Valutazione di Impatto Ambientale che il Tribunale di Civitavecchia ha definito non rappresentativa della realtà e che pesantemente sottostima gli impatti della centrale a carbone, con pesanti ripercussioni sull'ambiente, sulla salute dei cittadini di tutto l'Alto Lazio, nonchè sull'intero sistema economico nazionale. A quanto pubblicato sul sito del wwf, infatti, la relazione tecnico scientifica che autorizza l'impianto, consiglia addirittura di abbandonare le coltivazioni a scopo alimentare!
(Fonte: www.wwf.it)

Quando avremo immesso in atmosfera quantitativi di gas serra tali da sconvolgere per sempre il clima del Pianeta, sarà troppo tardi per piangere! Ma qui sembra che ci prenderanno prima per fame!
Valid HTML 4.01 Transitional CSS Valido!
scrivi al webmaster